Come dimagrire con l’allenamento in modo intelligente

Stai cercando un metodo per dimagrire ma tutti i tuoi tentativi sono andati in fumo? Se seguirai i miei 5 STEP in poco tempo riuscirai a raggiungere i tuoi risultati di dimagrimento senza troppi sforzi, sopratutto se stai frequentando una palestra o se ti stai allenando.

Scoprirai come dimagrire con la Logica è possibile e neanche così faticoso.

In questo articolo, vorrei dirti la mia sul mondo che sta dietro alla parola “dimagrire” e cercherò di farlo nella maniera più semplice possibile in modo che tu possa mettere in pratica SUBITO tutti i miei insegnamenti.

DIMAGRIRE: subire una diminuzione di peso corporeo, quindi PERDERE PESO.
Ciò significa che se la tua testa, il tuo specchio e la tua bilancia, ti stanno dicendo di DIMAGRIRE è perchè ti trovi in una situazione di SOVRAPPESO, ossia un eccesso di peso corporeo.

Ora: il perchè tu sia in una situazione di SOVRAPPESO non lo posso sapere, ma sò come puoi tornare ad una situazione di BENESSEREEd è più logico e semplice, di quello che puoi immaginare!

Proverò a sintetizzarlo in 5 STEP e a proposito: mentre cerco di essere quanto più chiaro possibile nelle seguenti righe, potresti pensare a come definiresti: – BENESSERE

STEP 1: LA MENTE COMANDA, IL CORPO ESEGUE

dimagrire in modo intelligente

Tutto quello che fai, come o quanto lo fai, è perchè lo pensi.

NON esiste alcuna azione compiuta dal tuo corpo, che non sia stata impartita dalla tua testa:
Se pensi che “movimento” voglia dire “fatica”, “nutrizione” voglia dire “dieta” e “dimagrire” voglia dire “sbattimento”, allora non c’è soluzione che ti possa salvare.

Tutto parte dalla tua testa:
Se, invece, a “fatica” sostituisci “allenamento”, a “dieta” sostituisci “corretta alimentazione” e a “sbattimento” sostituisci “missione”,

beh… puoi passare allo Step successivo.

STEP 2: STABILIRE LA STRATEGIA

dimagrire strategia

Per perdere peso è necessario bruciare più calorie di quelle assunte.
Le calorie che assumi sono determinate da come e quanto ti alimenti.
Quindi, se pensi che non potresti mai rinunciare nè ai tuoi cibi, né alle modalità con cui li assumi, non cominciare nemmeno a pensare di poterli smaltire con la passeggiata della domenica, il “fai da te” o le faccende domestiche.
Se, invece, decidi di somministrare ed utilizzare gli alimenti in modo funzionale e non in modo istintivo, allora puoi cominciare a pensare a come bruciare più di quello che assumi e a farlo in modo performante.

Una buona strategia nutrizionale è quella di mangiare poco (o comunque: meno) e spesso durante la giornata.

5 pasti, sono un’eccellente routine: 3 pasti principali, completati da 2 spuntini/merende supplementari (a metà mattina e a metà pomeriggio).
Considerando l’allenamento come mantenimento dell’efficenza metabolica mediante l’esercizio costante e/o l’abitudine, il miglior percorso è quello CARDIO, che riserva diversi benefici:
– lavora sulla gestione dell’attività cardio-vascolare;
– favorisce la circolazione sanguigna;
– produce un alto tasso di sudorazione che, su persone sovrappeso, significa: bruciare grassi;
– migliora il metabolismo basale, ossia: migliora il dispendio energetico anche a riposo.
Tale dispendio, è compreso tra il 50 ed il 75% del dispendio energetico totale, il quale comprende, per citarne alcune: respirazione, circolazione sanguigna e digestione.
– non esige un’attività al 100% del tuo potenziale perchè sia efficace, ma ti permette lo svolgimento in un “range di lavoro” del 60/70%.

Parti dall’intensità più bassa, considera di lavorare al “tuo 60%”.

Per essere certo di rispettare il “range di lavoro”, calcola la tua Frequenza Cardiaca Costante, con una semplice equazione:

Sottrai al Valore 220 la tua età e moltiplica per 0,6. Il risultato ottenuto, è la tua Frequenza Cardiaca Costante, ossia: i battiti del cuore al minuto, che dovrai tenere, senza incappare nel rischio di ricorrere ad un cardiologo per rianimarti.
Range al 60% → 220 – età x 0,6 = F.C.C.

Un “focus” utile per ottimizzare l’allenamento CARDIO è quello di aumentare non più del 10% lo sforzo rispetto alla volta precedente.
In questo modo, da qualsiasi livello di preparazione parti, riesci ad abituare il tuo metabolismo a raggiungere i limiti che ti poni ed una volta raggiunti, alzare di nuovo “l’asticella” e ripartire!

STEP 3:  IMPORSI LA CONTINUITA’

dimagrire continuità

Avere una buona strategia, non significa raggiungere un risultato.
Tutt’al più: pone le basi per arrivare a tale scopo.

Il raggiungimento del tuo obiettivo, è dato dalla costanza, dalla dedizione e dall’impegno.

E considerando che stai ancora leggendo, significa che sei entrato nell’ottica di Pensare Positivo, ergo: la continuità non ti spaventa minimamente, ma anzi: ti esalta.
La continuità è necessaria a sviluppare una memoria muscolare, che funziona esattamente come la memoria cerebrale.
Se tu, la poesia “Infinito” di Leopardi, la leggi una volta e la ripeti: non la sai. Se la leggi 4,5 volte: la sai a spizzichi e bocconi. Se la leggi 10… 20 volte: la sai meglio di Leopardi.
Allo stesso modo, se ti alleni una volta a settimana: la volta successiva, sarai un concentrato di contratture, indolenzimenti, dolori ed acido lattico. Se ti alleni 2 volte a settimana: la settimana dopo, sarai affaticato.

Se ti alleni 3/4 volte a settimana: nel giro di 45/60 giorni, sentirai la necessità di non poterti fermare.

Questo succede perchè dando continuità alla tua strategia, nutrizionale e d’allenamento:
abitui il tuo metabolismo ad assimilare e non ad assumere calorie;
ASSUMERE = PRENDERE. Ovvero: accumulare tutte le eventuali calorie non smaltite. Ciò che poi diventa “deposito”.
ASSIMILARE = ASSORBIRE. Ovvero: recepire materiale nutritivo dall’apparato digerente. Ciò che poi diventa “smaltimento organico”.

– abitui, di conseguenza, il tuo metabolismo ad un più equilibrato apporto energetico;
– abitui al miglioramento i tuoi muscoli ed i tuoi organi.
– abitui te stesso a vivere meglio.

STEP 4: CREARE IL MANTENIMENTO

dimagrimento mantenimento

A questo punto, hai capito che mangiare sano, non significa: non mangiare niente. Significa: mangiare bene.
Il fritto, l’extra-condimento, le salse varie, i dolci come se noncifosseundomani, le fontanedicocktail del week-end, la pastaapranzoelapizzaacena, la fruttamai, le verdurecheschifo, beh… pare ovvio che non precludano nulla di positivo.
Ci si può concedere lo sgarro se fatto con cognizione di causa, perciò, d’ora in avanti, ogni volta che ti viene in mente di concedertene uno, fallo con la consapevolezza che, statisticamente e mediamente, per perdere mezzo chilo di ciccia, devi bruciare 3500 calorie in più rispetto al tuo dispendio normale.
Il che vuol dire che se in 7 giorni, ipoteticamente, bruci 14000 calorie (2000 cal/giorno) con lo sgarro devono diventare 17500.

Quanto all’allenamento, una volta che la tua memoria muscolare entra in modalità “routine”, non sarà più necessario allenarsi 4/5 volte a settimana (anche se probabilmente continuerai a farlo) sarà sufficiente farlo 2/3 volte.

Sarai in una condizione di prosperità garantita da un ottimo livello di vita e da vantaggi equamente distribuiti

(peso-forma coerente, buon funzionamento del metabolismo, migliorate capacità fisico-motorie, buona gestione dell’attività cardio-vascolare, migliorata circolazione sanguigna) e questo, altro non è che la definizione di Benessere.

Stato armonico di salute, di forze fisiche, mentali e spirituali.

A proposito… com’è che definiresti il BENESSERE?

STEP 5: GODERSI IL RISULTATO!

Tutti gli approfondimenti che NON ti ho dato, sono legati al fatto che se ho suscitato interesse nei tuoi confronti, ti aspetto al Nostro Centro per poterti delucidare domande, dubbi o perplessità e opzionare, insieme a te, la strategia migliore!! =)

Se ti è piaciuto l’articolo clicca qui sotto per condividerlo e se hai bisogno di una mano per il tuo programma di dimagrimento contatta me e i miei colleghi a queste cordinate:

Scrivi una mail o chiama 024455874

Alla prossima

Manuel

Freccia

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2016 e successivi – Olisticzone S.S.D. a R.L. – Via L. Da Vinci 168 20090 Trezzano S/N (MI) | 02.4455874 | info@olisticzone.it – Marketing by andrealanzone.it